Blog
PARIGI, DOPO 20 ANNI CHIUDE COLETTE
lunedì, 11 dicembre, 2017

PARIGI, DOPO 20 ANNI CHIUDE COLETTE

Rue Saint Honoré non sarà più la stessa, Colette chiude i battenti. C'è tempo, infatti, fino a poco prima di Natale per un ultimo giro nel leggendario spazio parigino e poi sarà la fine di un'epoca nel mondo della moda.

Toutes les bonnes choses ont une fin (Tutte le cose belle hanno una fine), con queste parole dirette e taglienti su Instagram, il concept store deluxe ha annunciato dopo vent'anni di attività la sua chiusura definitiva. “Colette Roussaux è arrivata ad un'età in cui vorrebbe dedicare più tempo a se stessa – si legge – e Colette senza Colette non può esistere”.

L'iconica boutique, fondata da Roussaux insieme alla figlia Sarah Andelman, è dunque pronta a cedere il passo (l'azienda è in trattative per vendere la sede del negozio ad Yves Saint Laurent) e lasciare un vuoto a tutti gli addetti del settore ed i fashion addicted. Colette, infatti, è da sempre considerato uno dei luoghi dello shopping più trendy del pianeta, uno store che ha saputo presentare la bellezza prossima, le tendenze impensabili e gli sfizi a cui è impossibile dire no.

Dal 1997 ciò che è stato in vendita al civico 213 era ciò che bisognava possedere; dalla moda esclusiva tra nomi consolidati ed emergenti, ai profumi, ai giocattoli e agli oggetti di design. Senza tralasciare la musica, libri, souvenir più o meno economici e t-shirt di ogni tipo, perfino quelle con le scritte che beffano le griffe e che sono state oggetto di discussione con alcuni stilisti.

Un luogo espositivo di 740 metri quadri su tre piani, spazi bianchi immacolati in cui sono passate 8600 marche, 400 mila prodotti e clienti affezionati come Drake, Rihanna, Kate Moss e Karl Lagerfeld che, di recente, ha dichiarato su Business of Fashion: “è l'unico negozio in cui vado, perché vi sono cose che non troverei da nessun'altra parte. Compro orologi, telefoni, gioielli, qualsiasi cosa. Niente e nessuno sarà mai come Colette e la sua Sarah!”.

La “scatola magica” parigina continuerà ad esistere fino al 20 dicembre, fino a quel giorno Colette potrebbe fare in tempo a lanciare il suo ultimo diktat modaiolo. La figlia, invece, non dice addio alla moda. L'imprenditrice francese lancerà Just an Idea, una società di consulenza che collaborerà con brand e artisti, facendo leva su partnership che hanno fatto il successo di Colette in questi vent'anni.

E.L. - [DxG] Giustacchini

PARIS, AFTER 20 YEARS COLETTE CLOSES

Rue Saint Honoré will no longer be the same as Colette is going to close. There is enough time to get a little Christmas trip inside before its closes and the famous place will lead us till the end of legendary pride of the fashion world.

Toutes les bonnes choses ont une fin (Every good things come to an end), with these hard words the luxury concept store announced its closing on Instagram. “Colette Roussaux decided she wants to dedicate more time to herself – it’s written – and Colette without Collette can’t go on”.

The iconic boutique, founded by Roussaux together with the daughter Sarah Andelman, is now ready stay apart and leave (the factory is talking about selling the headquarter of Yves Saint Laurent shop) a hole into customers’ and fashion addicted lives. Collette has always been considered one of the trendiest shopping spots in the world. It’s a store that has been able to present the upcoming beauty, unconceivable trends and fancies you can’t say no.

Since 1997, whatever was on sale on street number 213 was everything you had to own. From exclusive fashion, with upcoming and most famous brandito perfumes, toys and design items. But music, books and souvenirs (like T-shirts with ironic writings) as well.

An expository place of 740 square meters on three floors, white spaces where more than 8600 brands have passed by. For instance: Drake, Rihanna, Kate Moss and Karl Lagerfeld who has recently declared on Business of Fashion: “It’s the only shop where I go because there are items I can’t find anywhere else.I buy watches, phones, jewels, literally everything. Nothing will be like Collette and her Sarah!”.

The "magic box” of Paris will be open till the 20th of December and till that date she could still dictate her own way os conceiving fashion. But her daughter doesn’t say goodbye to fashion. The French entrepreneur will launch Just an Idea, a new counseling society which collaborates with brands and artists using the same partnerships which made the fortune of Collette in these last 20 years.

E.L. - [DxG] Giustacchini