Blog
125 ANNI DI VOGUE AMERICA: 4 COVER DA COLLEZIONARE
mercoledì, 30 agosto, 2017

125 ANNI DI VOGUE AMERICA: 4 COVER DA COLLEZIONARE

Vogue America, la rivista considerata la “Bibbia della moda” dai fashion addicted di tutto il mondo, celebra il traguardo dei 125 anni dalla nascita. Nato come un giornale in bianco e nero che costava pochi centesimi di dollari, oggi festeggia con il numero più importante dell'anno, quello di settembre. Il Vogue's September Issue, infatti, è la pubblicazione che caratterizza le scelte editoriali delle prossime stagioni. Talmente famoso da aver ispirato l'omonimo documentario in cui si racconta nei dettagli il frenetico lavoro editoriale che ruota intorno alla figura di Anna Wintour.

Un compleanno significativo quello del 2017, in cui la potentissima direttrice ha deciso di celebrare con quattro copertine diverse. Protagonista assoluta è Jennifer Lawrence che ha posato per artisti e fotografi differenti, realizzando quindi quattro diverse cover tutte da collezionare.

L'attrice hollywoodiana è stata così eccezionalmente ritratta da John Currin, uno tra le voci più significative della scena pittorica statunitense contemporanea, in una posa enigmatica, intensa e seduttiva. È la prima copertina non fotografica nella storia di Vogue, in cui l'artista evoca le immagini delle riviste degli anni Trenta e Quaranta, ma anche la pittura olandese del Seicento. Tinte tenui e delicate, una prospettiva ridotta al minimo, con la Lawrence che indossa un completo Miu Miu e un raffinato cappello di pelliccia a righe rossa e bianca.

La cover girl, inoltre, ha posato per il duo di fotografi Inez e Vinoodh in un dorato abito firmato Versace con spacco vertiginoso, con un minimale sfondo grigio. E ancora, la terza copertina è stata affidata a Bruce Weber che immortala l'attrice statunitense con una camicia Dior, uno scatto ricercato in bianco e nero. Infine, nell'ultima copertina Jennifer Lawrence in abito da sera di seta griffato Ralph Lauren, a bordo di una barca, mentre all'orizzonte spunta la Statua della Libertà al tramonto. La foto firmata Annie Leibovitz – autrice anche dell'immagine che accompagna l'intervista a Chelsea Manning – porta il titolo “American Beauty”, una riflessione su “amore, libertà e la scelta di essere se stessi”.

Con i suoi 125 anni di storia celebrati con quattro copertine colte e raffinate, Vogue è stato capace di riscrivere i canoni di bellezza diventando un punto di riferimento. Cambiano i tempi, le mode e soprattutto le donne, ma nonostante ciò la rivista continua a creare e dettare stile.

E.L. - [DxG] Giustacchini

 

125 YEARS OF VOGUE AMERICA: 4 COLLECTIBLE COVERS

Vogue America, the magazine considered as “the Bible of Fashion” by the many addicted of that field, turns 125. It was born as a black and white magazine which cost few cents and now it is celebrating its birthday with the most important issue of the year: the September one. As a matter of fact, theVogue's September Issue is the publication which is influencing the editorial lines of the next falls. It’s so famous that was shot a documentary telling the hard and frenetic work of Anna Wintour’s world.

A meaningful birthday the upcoming one and the powerful director decided to celebrate it by printing out four different covers. The absolute protagonist is Jennifer Lawrence who was shot by four photographers and artists. The result are four collectible covers!

The Hollywood actress was exceptionally portrayed by John Currin, one of the most significant and remarkable voices of the American picturesque stage. The pose is enigmatic and seductive. It’s the first non-photographic cover in the whole history of Vogue where the artist recalls the atmosphere of the thirties and fourties but the Dutch art of the 17th century as well. Light and delicate colours, a minimal perspective and a Miu Miu suit with a refined fur-covered hat with red and white stripes.

The next cover is signed by the duo of photographers Inez e Vinoodh and the cover girl wears a golden, long dizzying-teared dress by Versace on a minimal grey background. Then the third one: bruce Weber represented the actress in a Dior shirt with a polished shot in black and white. Eventually, the fourth and last cover where Jennifer Lawrence wears a silk-made evening dress by Ralph Lauren. She is walking on a boat and you can see the Statue of Liberty on the background with an amazing sunset at her back. The photograph is signed by Annie Leibovitz – author of the picture beside Chelsea Manning’s interview – and it is entitled “American Beauty”, a consideration on “love, freedom and the choice of being yourself”.

With its 125 years of history celebrated with well-read and refined covers, Vogue has been able to reinvent beauty standards and become a reference point. Times have been changing an so have women, but the magazine has not. It has kept on imposing and creating style.

E.L. - [DxG] Giustacchini